• Facebook - White Circle
  • Twitter - White Circle
  • Instagram - White Circle
  • YouTube - White Circle

La frutta di stagione: un'alleata contro il caldo estivo

 

Nei mesi estivi è importante mangiare molta frutta per mantenere costante il livello d’idratazione. La frutta è ricca soprattutto di sali minerali: con la sudorazione l’organismo espelle i sali minerali che quindi vanno reintegrati.  lo dicono i medici, i nutrizionisti e anche chi lavora giornalmente con questo spettacolare prodotto della natura come i cuochi e i pasticceri. Particolare importanza hanno le vitamine, soprattutto la A e il carotene che, in estate, proteggono la pelle aiutando a contrastare i radicali. La vitamina E da il suo contributo proteggendo le membrane cellulari in vista delle lunghe esposizioni al sole. La vitamina C è un antiossidante fondamentale cosi come le vitamine del gruppo B.

 

 

 

 

 

Oggi più che mai, è fondamentale informarsi su quale sia la frutta di stagione e quale invece quella prodotta nelle serre, con metodi estremamente artificiali dove si fa abuso di additivi che favoriscono la crescita del prodotto fuori stagione e ne evitano la contaminazione batterica.

Mangiare frutta fuori stagione vuol dire dunque ingerire anche tutta una serie di prodotti che a lungo andare posso risultare oltremodo insalubri per il nostro organismo; questo è uno dei motivi più rilevanti per acquistare sempre la frutta di stagione.

 

 

L’estate è una delle stagioni più ricche.

Ci regala dei frutti davvero straordinari,

dandoci la possibilità di

 

assumere continuamente fibre e vitamine. In sostanza un ottimo ausilio per affrontare al meglio il caldo periodo estivo.

 

Nel mese di giugno possiamo attingere a una vasta varietà di alimenti che ci mette a disposizione la natura: lamponi, mirtilli, prugne, susine, pesche e le more di gelso che rappresentano una vera e propria chicca.

 

Luglio è il mese in cui il caldo estivo inizia a farsi sentire. E’ il mese dell’anguria e del melone che aiutano a reidratarci grazie alla presenza di sali minerali. Ritroviamo le mele e le pere nelle varietà estive e molti frutti presenti nel mese di giugno.

 

Agosto è l’ultimo mese per poter gustare fragole, mirtilli, ribes e lamponi. Sulle nostre tavole regna ancora l’anguria e tutti quei frutti ricchi di sali minerali e vitamine ottimi alleati per affrontare le roventi giornate del mese. Sono presenti, inoltre uva, susine, e fichi.

 

Spesso a settembre viviamo ancora parecchie giornate calde caratterizzate però dalla presenza di un frutto succoso e ricco di zuccheri. È la vera regina delle nostre tavole: l’uva, sia essa nera o bianca.

A parte l’uva, è tempo in questo mese di fichi d’india ed ancora di melone, susine e pesche.

 

 

 

Tutta la frutta elencata non è altro che l’ingrediente principale per quello che in pasticceria viene chiamato sorbetto di frutta. Attraverso lunghi calcoli matematici è possibile coniugare l’insieme di ingredienti, quali frutta, zucchero, succo di limone, utili per la preparazione del sorbetto, in un equilibrio che permette di ottenere un prodotto dai parametri, secondo i quali, esso può essere definito perfetto: palabile, non sabbioso, spatolabile, gustoso, cremoso, stabile e opaco.

 

 

 

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

© Pasticceria Bilardo 2016. All rights reserved. P.IVA 01628820852 

Engineered by: VLab Communications