• Facebook - White Circle
  • Twitter - White Circle
  • Instagram - White Circle
  • YouTube - White Circle

I segreti della creatività nella pasticceria contemporanea



Da sempre ci si è chiesto cosa rendesse una pasticceria, una pasticceria di successo: la creatività!Si devono considerare attentamente diversi fattori determinanti affinché ciò possa avvenire, la motivazione ad esempio è uno di questi. Parliamo della motivazione di chi fattivamente manipola gli alimenti per trasformarli in dolci. La motivazione necessaria deve essere presente da ambo le parti, deve intrinseca, riferendoci alla motivazione di realizza i dolci, ed estrinseca, ovvero gli input datici dai clienti che sono i nostri giudici per eccellenza.Il laboratorio di pasticceria, deve essere un vero e proprio tempio sacro, in cui creare più circostanze possibili per dar spazio alla sperimentazione e alla condivisione di ricette, idee, tecniche innovative. Uno degli elementi da evitare assolutamente è l'accontentarsi, poiché questo bloccherebbe il normale decorso dello sviluppo di un idea che potrebbe sempre essere migliorata. Gli obiettivi devono essere sempre fissi li, stupire, rapire i sensi del cliente intellettualmente ed emotivamente: sorprenderlo!Naturalmente, i metodi creativi che si sviluppano in un laboratorio sono frutto di anni di esperienza ed è quindi fondamentale riconoscere il sapere di un mentore che può guidarci verso il successo professionale e quindi verso la capacità di stupire attraverso la creatività, i nostri clienti. Ci vuole davvero molta pazienza e, non è assolutamente scontato dirlo, perché spesso i nuovi metodi di produzione, quelli più innovativi, quelli nuovi, diversi, non subito vegono accettati da tutti e dovranno essere gli innumerevoli risultati a convincerci del fatto che quei metodi, che ci danno dei risultati creativi, migliori, siano davvero così efficaci. Tra le opportunità di spunto che possiamo riconoscere ci sono la musica, l'arte, la letteratura, che sono tutte materie che secondo molti non centrano nulla col mondo della pasticceria e della cucina in generale ma, ci si sbaglia di grosso. È stato proprio un architetto a coniare un termine che descrive perfettamente ciò che di fatto avviene quando si stravolge una ricetta per cambiarne le forme, i gusti, il modo di assaggiare quel dolce ecc. Si dice "decostruzione", ed è un termine affascinante se vogliamo, descrive perentoriamente l'azione che compie il pasticcere durante il suo lavoro. Prendere una ricetta antica, conoscerla, stravolgerla, cambiarne le consistenze e le forme, riproporla con metodi di degustazione differenti: tutto questo è decostruzione.Tutto questo è ciò che può rendere la pasticceria di oggi, una pasticceria creativa che sappia regalare momenti emotivamente diversi e sicuramente più piacevoli.


 POSTS